06
Dic
07

Realizzare una Audio Workstation con linux

In questa semplice guida tentero’ di fornire qualche dritta per realizzare un proprio studio di registrazione sfruttando la potenza del pinguino.

che cosa serve:

  • un kernel low latency
  • una scheda audio decente
  • un server audio (jack)
  • un server midi (timidity)

Si presuppone di avere già l’hardware necessario con installata Ubuntu o qualsiasi altra distribuzione linux.
Domandona: perche’ non installlare ubuntu studio, la distribuzione pensata proprio a per musicisti?
Risposta: perche’ oltre ad avere un tema orribile e poco usabile contiene una miriade di programmi doppioni… meglio quindi installare su una Ubuntu “pulita” solo cio’ che realmente ci servirà.

kernel low latency

Il kernel low-latency serve ad evitare i fastidiosi xrun, della scheda audio che provocano il fastidioso effetto dell’audio che salta. Tutto cio’è dovuto al fatto che la lettura/scrittura dei dati verso la scheda audio avviene senza la dovuta priorità, rendendo la vita estremamente dura al musicista…
Fortunatamnete e’ disponibile un kernel a bassa latenza nei repositories ufficiali de Ubuntu la cui installazione e’abbastanza semplice; vi basterà lanciare il comando:

sudo apt-get install linux-image-lowlatency

Questo comando non fa altro che installare un nuovo kernel a bassa latenza nel vostro sistema ma NON andrà a sostituire quello vecchio , il quale rimarrà intatto, in modo che voi possiate scegliere all’avvio del sistema, quale kernel usare.

A questo punto bisogna modificare il file /etc/security/limits.conf inserendo alcune righe che danno i permessi al gruppo @audio di usare le risorse realtime, e con quale priorità usarle.

sudo gedit /etc/security/limits.conf

Portiamoci in fondo al file, e appena prima della riga # End of file aggiungiamo le seguenti righe:

@audio – rtprio 99
@audio – nice -10
@audio – memlock 512000

Per quanto riguarda il parametro memlock una buona regola è impostarlo alla metà della dimensione della vostra ram. In modo da evitare di sovraccaricare il sistema. Dopo aver modificato i parametri in questione salviamo e riavviamo.Dopo aver riavviato il sistema con il lw latency kernel passiamo adesso alla installazione dei vari software “da musicisti”…

Jack audio server
per prima cosa ci serve un server audio a bassa latenza il quale ci permette di interconnetere tra loro tutte le varie applicazioni audio/sequencer/plugin effetti etc…Ad esempio possiamo connettere tra di loro un sequencer e una drum machine facendo si che l’uscita della drum machine sia collegata a un canale del sequncer in modo da far suonare la traccia di batteria all’interno dell host-sequencer, evitando di esportare e importare file tra i 2 programmi…

Per installare Jack digitate il comando da terminale;

sudo apt-get install jackd qjackctl

jackd è il demone vero e proprio e qjackctl è un’interfaccia grafica per avviare/stoppare il server e per effettuare tutte le connessioni (apriamo il menu Connect e tiriamo semplici linee con il mouse per connettere tra loro i vari software)

l

‘interfaccia grafica di jack, molto comoda ed esteticamente gradevole, premete connect e tirate le linee tra le varie applicazioni, in modo da connetterle tra loro, altrimenti non suoneranno! di seguito la schermata della tab connect.

per un corretto funzionamento sono consigliate le seguenti impostazioni in fuigura;

fatto questo jack dovrebbe esser sistemato e funzionate per fatti suoi. manca ancora una cosa pero’… i nostri amati MIDI, indispensabili per ogni musicista cibernetico, ad aiutarci a risolvere il problema ci pensa una fantastica e leggera applicazione;

Timidity

E’ un sequencer/riproduttore virtuale di MIDI. Virtuale nel senso che, a differenza dei vari synth presenti sulla scheda audio, traduce da MIDI a PCM (o altri formati) in modo diretto (realtime). In questo modo può dotare di supporto in riproduzione di MIDI le schede che non sono dotate di questo chip (o in caso che tale chip non sia supportato).

Il programma puo’ essre usato come player standalone di midi ma soprattutto come server tra le varie applicazioni. In quest’ ultimo caso viene creato un device virtuale che il nostro sistema vede come porta MIDI vera e propria. In questo modo, possiamo utilizzare tutte le applicazioni che si appoggiano direttamente al MIDI.

Per installare timidity digitate sempre ne vs. bel terminale;sudo apt-get install timidity

Per impostare Timidity come server dobbiamo modificare il file /etc/default/timidity e cambiare alcune impostazioni; per far questo digitiamo;

sudo gedit /etc/default/timidity

e andiamo a modifichiamo la seguente linea

#TIM_ALSASEQ=true

in questo modo

TIM_ALSASEQ=true

infine cambiamo l’ultima riga del file in

TIM_ALSASEQPARAMS=”-iA -B2,8 -Os1l -s 44100″

Fatto questo salviamo e chiudiamo il file. Ora dovrebbe essere possibile avviare timidity come server con il comando:

sudo /etc/init.d/timidity start

Per rendere automatico l’avvio di timidity basta creare un file di testo con estensione sh ad esempio timidity.sh ed incollare al suo interno questa stringa:

timidity -iA -B2,8 -Os -EFreverb=0

Una volta salvato tasto destro sul file, proprietà e barrare la casella rendi eseguibile. Prendete il file e copiatelo in:
home/(nomeutente)/.gnome/Autostart

Ora il vs. sistema dovrebbe essere configurato per fare musica, ma non siamo ancora pronti a registrare i nostri futuri succcessi.



1 Response to “Realizzare una Audio Workstation con linux”


  1. maggio 4, 2008 alle 5:18 pm

    Sai come fare per connettere un registratore portatile come mic esterno a jack?
    ho uno zoom h2, con uscita usb.
    ho letto da qualche parte che col comando arecord -D hw:H2 mando il flusso audio allo standard output di ALSA. ma poi di li a jack???


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


dicembre: 2007
L M M G V S D
    Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Il mondo di Fulvio

Questo blog non risponde a nessuna esigenza particolare... non mi interessa divulgare le mie idee, politiche, artistiche, informatiche o pornografiche che siano... Dopo un gran gironzolare tra i vari blog raccattando qua e la' how to, guide, suggerimenti, video, link, immagini ho semplicemente deciso di raccogliere tutti i vari elementi in un solo spazio, tuto qui.. Quindi non pretendete che mi dilunghi in tecnicismi linuxiani o riflessioni filosofiche... il mondo di Fulvio e' cosi'.... funziona? E allora non c'e' ragione di posi domande... If it's right, no ask please!

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: