14
Gen
08

Michael Schenker part 2

Ridenominata McAuley-Schenker Group (M.S.G.) per sfruttare la popolarita’ del nuovo frontman (ex Granprix) e connotata da sonorita’ piu’ melodiche e spiccatamente commerciali la nuova creatura di Schenker si rivolge oprincipalmente al mercato americano, mai conquistato in precedenza. Oltre al buon Michael, ovviamente alla chiarra, troviamo il gia’ citato Robin Mc Auley alla voce, Steve Mann alla chitarra, Rocky Newton al basso e Bodo Schopf alla batteria. Particolare non trascurabile sta nel fatto che stavolta Schenker accetta di condivider il songwriting di molti pezzi, forse per sfruttare appieno la nuova linfa vitale di Mann e Newton, gia’ attivi negli USA con i Lionheart e ovviamente del singer ex-Granprix, formazione che aveva riscosso un discreto successo sullo stesso mercato.

La band si presenta per la prima volta alla fine del 1987 al Rock Am Ring festival davanti a 50.000 persone come supporto a Scorpions $ Ozzy Osbourne passando pressoche’ inosservata… si riscattera’ nel 1988 ottenedo un buon successo di vendite negli USA con l’album “Perfect Timing”, costruito ad arte con sonorita’ glam su cui si innestano la chitarra melodica e graffiante di Schenker e la voce calda e potente di Robin MCAuley.

L’album ottiene un buon successo sul mercato a cui fa seguito un tour in USA e giappone, pur mancando pero ‘la platea europea, rimasta indiffrente alla neonata band.

Nel 1988, la band incide “Save Yourself”, prodotto da Frank Filippetti, riesce a ottenere un buon successo di vendite, anche con il singolo “anytime”, salito fino al 30 posto delle classifiche USA sulla scia del video trasmesso regolarmente da MTV. L’album si rivela efficacie anche dal vivo, gli MSG intraprendono un tour negli USA supportati dai Black Crowes. Nel frattempo Schencker collabora con i Ratt dalla realizzazione di un MTV Unplugged e come ospite sull’album “detonator”. La collaborazione con i Ratt porta alla formazione di un “supergruppo”; “The Contraband” sotto l’egida di MTV, comprendente; Schenker alla chitarra, Richar Black (Shark Island), alla voce, Shane Pederson (Vixen) al basso, Tracii Guns (L.A. Guns) anche lui alla chitarra e Bobby Blotzer (Ratt), alla batteria. L’album omonimo di questa curiosa formazione si fa notare soprattutto per la cover di “all the way from Menphis” e per gli assoli del buon Michael. L’operazione non avra’ seguito al di la’ di un paio di concerti durante il tour dei Ratt, a tutt’oggi l’album “Contrabad” risulta introvabile, pure su internet!

Nel 1991 McAuley & Schenker cambiano management, con conseguente licenziamento del resto della band (!). Nelle intenzioni avrebbero dovuto avvalersi di guest stars per ogni loro album…. Per l’album MSG III dello stesso anno l’onore tocco’ a Jeff Pilson dei Dokken al basso e a James Kottak dei Kingdom Come alla batteria.

L’album purtroppo per Schenker non raggiunge buoni risultati, voci su un fantomatico santone tedesco che condizionerebbe il buon Michael non contribuiscono certo ad aiutarlo vista anche l’acutizzarsi dei suoi problemi di alcolismo. Trovandosi in gravi difficolta’ economiche Michael si mette pure a dare lezioni di chitarra alle star di cinema e TV, al modico prezzo di 200$ l’ora… proprio a una di queste lesioni conosce la sua futura manager; Bella Piper.

McAuley & Schenker tornano in azione alla fine del 1991 per una serie di shows acustici, il cui successo si rivela oltre le attese, convincendo i due a continuare con questa formula riproponendo anche classici degli UFO in versione acustica, il tour continuera’ per tutto l’anno e si concludera’ in giappone nel gennaio 1993.

Il successo di questo tour acustico viene celebrato con l’uscita di un ep riservato al mercato giapponese “Nightmare:The acustic MSG” contenete versioni acustiche in studio di materiale tratto da “Perfect Timing” E “Save Yourself”. A quest’ EP seguira poi l’album dal vivo, “MSG Unplugged live” registrato a Los Angeles nel dicembre 1992.

Il gruppo rimarra’ inattivo , salvo sporadici show e partecipazioni a tributi, fino al 1999 quando Schenker porra’ fine al sodalizio con McAuley riunendosi agli UFO per la realizzazione di “Walk On water”.


0 Responses to “Michael Schenker part 2”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


gennaio: 2008
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Il mondo di Fulvio

Questo blog non risponde a nessuna esigenza particolare... non mi interessa divulgare le mie idee, politiche, artistiche, informatiche o pornografiche che siano... Dopo un gran gironzolare tra i vari blog raccattando qua e la' how to, guide, suggerimenti, video, link, immagini ho semplicemente deciso di raccogliere tutti i vari elementi in un solo spazio, tuto qui.. Quindi non pretendete che mi dilunghi in tecnicismi linuxiani o riflessioni filosofiche... il mondo di Fulvio e' cosi'.... funziona? E allora non c'e' ragione di posi domande... If it's right, no ask please!

music player
I made this music player at MyFlashFetish.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: